Home » Informative » ROTTAMAZIONE CARTELLE ESATTORIALI

ROTTAMAZIONE CARTELLE ESATTORIALI

La definizione agevolata prevista dal decreto legge n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016 , si applica alle somme riferite ai carichi affidati a Equitalia tra il 2000 e il 2016.
Chi aderisce deve pagare l’importo residuo del debito senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si devono pagare gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.
Equitalia invierà al contribuente, entro il 28 febbraio 2017, una comunicazione per posta ordinaria sulle somme che le sono state affidate entro il 31 dicembre del 2016 e che a tale data non risultano ancora notificate.

Per aderire alla definizione agevolata bisogna utilizzare il modulo “DA1 - Dichiarazione di adesione alla Definizione agevolata”. la dichiarazione deve essere presentata entro e non oltre il 31 marzo 2017.il modulo deve essere consegnato allo sportello, oppure inviato agli indirizzi di posta elettronica (e-mail o pec) riportati nel modulo della dichiarazione.

In caso di un piano di rateazione già in essere con Equitalia, per poter usufruire dell'agevolazione bisogna essere in regola con le rate in scadenza dal 1° ottobre al 31 dicembre 2016.

Il pagamento delle somme dovute a titolo di capitale ed interessi nonchè dell'aggio e dei rimborsi spese, con esclusione delle sanzioni e degli interessi di mora, va effettusto in unica soluzione o in un massimo di 5 rate.

Le modalità di pagamento rateizzato devono avvenire per ill 70% nel 2017 e il restante 30 % nel 2018, più precisamente:


2017 Luglio, Settembre, Novembre
2018 Aprile, Settembre

Dopo aver presentato la domanda, Equitalia entro il 31 maggio 2017 comunicherà l’ammontare complessivo della somma dovuta, la scadenza delle eventuali rate, inviando i relativi bollettini di pagamento.

Chi non dovesse pagare anche solo una rata, oppure lo fa in misura ridotta o in ritardo, perde i benefici della definizione agevolata previsti dalla legge. Gli eventuali versamenti effettuati saranno comunque acquisiti a titolo di acconto dell’importo complessivamente dovuto, il debito restante non potrà più essere rateizzato e dovrà essere pagato in un'unica soluzione

FATTURA ELETTRONICA / SERVIZI CLOUD

FATTURA ELETTRONICA / SERVIZI CLOUD - Servizi amministrativi e fiscali

PARTNERSHIP - Consulenza fiscale

PARTNERSHIP - Consulenza fiscale - Servizi amministrativi e fiscali

FISCALL

FISCALL - Servizi amministrativi e fiscali

News, quesiti, scadenzario